Gio07022020

Last updateGio, 31 Gen 2019 12am

box 2019 2

Back Sei qui: Home Previdenza

Previdenza

Variazione aliquote e requisiti pensionistici

enasarco 2

Cambiano, con il nuovo anno, le misure delle aliquote contributive previste dal regolamento delle attività istituzionali Enasarco.

Per l'anno corrente il contributo previdenziale, a carico dei preponenti e degli agenti dovuto in misura paritetica, sarà pari al:

15,10% (12,50% previdenza e 2,60% solidarietà)

Per le imprese preponenti che si avvalgono di agenti operanti in forma di società di capitali il contributo 2016 seguirà i seguenti scaglioni:

Fino a € 13.000.000 - aliquota 4% (di cui 1% a carico agente)

Da € 13.000.001 a 20.000.000 - aliquota 2% (di cui 0,50% a carico agente)

Da € 20.000.001 a 26.000.000 - aliquota 1% (di cui 0,25% a carico agente)

oltre € 26.000.000 - aliquota 0,5% (di cui 0,2% a carico agente)

Leggi tutto...

Chiedi la rivalutazione delle tue pensioni!

 

Le pensioni INPS ed ENASARCO d'importo netto superiori a 1.088 Euro, per effetto della Legge Fornero del 2011, sono state bloccate e non sono state rivalutate negli anni 2012 e 2013 e successivi. Successivamente la Corte Costituzionale, con sentenza n° 70 del 2015, ha dichiarato illegittima la mancata rivalutazione.

L'INPS e gli altri enti previdenziali avrebbero dovuto, di conseguenza, aumentare la pensione mensile degli interessati e pagare a tutti gli arretrati del 2012, maggiorati degli interessi legali.

Il Governo, invece, ha aggirato la sentenza riconoscendo parziali rimborsi solo a chi superava globalmente (pensione di vecchiaia + pensione integrativa) tre volte la pensione minima netta (1.088 euro nel 2012 e 1.117 nel 2013). Proprio nessun rimborso è stato invece riconosciuto a chi superava di 6 volte la pensione minima.

Il secondo scippo è arrivato agli agenti dell'Enasarco che, da parte sua, ha applicato impropriamente il D.L. Fornero e anche la successiva decisione del Governo. Esistono fondati motivi per ritenere del tutto inapplicabile il Decreto Legge alle pensioni integrative, perché è stato emanato per la sola tutela del bilancio pubblico e non certo di quello privato come quello enasarco.

L'intera rivalutazione delle pensioni dal 2012 spetta a tutti coloro che godevano di una o più pensioni d'importo complessivo netto superiore a 1.088 Euro.

In previsione di ulteriori sentenze della Corte Costituzionale e nell'eventualità di una Class Action degli agenti, anche se sei pensionato ancora in attività, ti consigliamo di presentare una

Diffida

a entrambi gli enti, invitandoli a pagare la mancata perequazione e gli interessi legali.

Non indugiare e presenta le diffide prima che il tuo diritto vada in prescrizione.

Per scaricare i testi approntati da spedire a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o PEC rivolgiti alla Segreteria Usarci a cui appartieni.

Fonte: Usarci Venezia         

 

ENASARCO, di nuovo voci sul Commissariamento

Enasarco
La richiesta perentoria del Ministero del Lavoro all'Enasarco di approvare il nuovo Regolamento elettorale e le modifiche statutarie richieste, in tempi ristrettissimi, inviandole sollecitamente al Dicastero, nasconde l'intenzione del Governo di commissariare la Fondazione ?

Leggi tutto...

Contributo asili nido per i figli degli Agenti

asilonido5

L'Enasarco offre una prestazione integrativa finalizzata a supportare le famiglie con un figlio all'asilo nido. 

Per il 2015 la Fondazione bandisce un concorso annuale per la concessione di 500 assegni di 1.000 Euro ciascuno per nucleo familiare, riservato alle famiglie di agenti con figli in età da zero a tre anni che frequentano le scuole dell'infanzia, sia pubbliche che private (parificate o legalmente riconosciute).

Il contributo per asilo nido spetta agli agenti o rappresentanti di commercio che abbiano i seguenti requisiti:

- essere un agente in attività, alla data dell'iscrizione alla scuola dell'infanzia, con un conto previdenziale, incrementato esclusivamente da contributi obbligatori, che al 31 dicembre dell'anno precedente alla data della richiesta, presenti un saldo attivo non inferiore a 2.973 Euro e un'anzianità contributiva di almeno cinque anni, di cui gli ultimi tre consecutivi (12 trimestri);

 - oppure essere titolare di una pensione diretta Enasarco;

 - essere titolare di un reddito familiare complessivo annuo lordo ai fini IRPEF (risultante dal modello ISEE) non superiore a 38.644 Euro.

Nel caso in cui entrambi i genitori siano iscritti alla Fondazione, verrà erogata una sola prestazione.

Come presentare la domanda: 

La domanda per richiedere il contributo dovrà essere presentata allegando i seguenti documenti:

- copia del documento di identità in corso di validità del richiedente;                                                                 - attestato di frequenza del bambino (o dei bambini) rilasciato dalla Scuola dell'infanzia pubblica o privata (parificata o legalmente riconosciuta);                                                                                                                 - documento giustificativo, in originale, della spesa sostenuta rilasciato su carta intestata dalla struttura che ha erogato il servizio;                                                                                                                                         - modello ISEE completo di ogni sua pagina dal quale risulti il reddito familiare complessivo annuo lordo ai fini IRPEF, percepito nell'anno 2013. Nel caso di mancata produzione del modello ISEE la domanda di prestazione assistenziale sarà respinta.

I moduli sono disponibili presso gli uffici della Fondazione.

La domanda dovrà essere inviata al termine dell'anno scolastico 2014/2015 e si potrà scegliere tra un invio effettuato mediante: posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo:                                                                   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure  con raccomandata A/R spedita alla Fondazione                                   ENASARCO - Servizio Prestazioni/Ufficio Prestazioni Integrative e FIRR - Via Antoniotto Usodimare n. 31, 00154 Roma                                                                                                                                                       Le richieste dovranno essere inviate entro il 31 ottobre 2015. Le domande pervenute dopo tale data o prive della documentazione richiesta non saranno valutate.

Assegnazione: Sulla base delle domande pervenute sarà stilata una graduatoria da utilizzare per la concessione del contributo. Tale graduatoria verrà pubblicata sul sito www.enasarco.it                                  Per ulteriori dettagli riguardanti le assegnazioni si consiglia di consultare il testo integrale del                         Programma per le prestazioni integrative 2015.

 

Fonte dal sito Enasarco.it

Enasarco, rischio di confluenza nell’INPS ?

Enasarco 2
Le organizzazioni sindacali degli agenti di commercio, in presenza di voci confuse sulla garanzia di autonomia della Fondazione, chiedono chiarezza al Governo.
 

Leggi tutto...

Elezioni Enasarco: controlla se ci sei!

enasarco 2

Dal 1° aprile al 14 aprile 2016 gli agenti di commercio, per la prima volta nella storia della Categoria, potranno scegliere, con il loro voto, i loro rappresentanti presso l'Enasarco.

La Fondazione Enasarco ha pubblicato gli elenchi provvisori degli aventi diritto al voto. 

Verifica che il tuo nominativo sia presente nell'elenco degli aventi diritto al voto e controlla di avere tutti i requisiti necessari: un indirizzo PEC attivo, inserito nel Registro Imprese della CCIAA, al quale ricevere il certificato elettorale.

Possono votare:

gli agenti individuali o soci illimitatamente responsabili di società di persone (con un mandato di agenzia aperto al 08.09.2015 e contributi versati in misura pari al minimale per uno degli anni 2011, 2012, 2013); 

il legale rappresentante, nel caso di agenti di società di capitali (con un mandato di agenzia aperto al 08.09.2015 e contributi versati per almeno uno degli anni 2011, 2012, 2013).

Gli agenti non inseriti nell'elenco provvisorio degli elettori, nel caso in cui ritengano di avere i requisiti necessari, potranno presentare un reclamo per essere ammessi entro il 7 ottobre 2015. Scaduto questo termine, verrà pubblicato l'elenco definitivo e gli agenti esclusi non potranno fare il ricorso.

 

Fonte: Enasarco

 

Enasarco, aliquota contributiva 2015

enasarco 2

Con il regolamento delle attività istituzionali della Fondazione Enasarco entrato in vigore dal 1 gennaio 2012, l'aliquota contributiva aumenta  di anno in anno fino a raggiungere il 17% nell'anno 2020.

Per il 2015 l'aliquota contributiva è del 14,65% di cui:



Leggi tutto...

Se le mandanti non versano i contributi ENASARCO

 
Enasarco 3

Molti agenti nel controllare i versamenti dei contributi Enasarco spesso trovano delle sorprese: qualche mandante può averli omessi in tutto od in parte. Ecco cosa dice la legge, ai sensi dell'art.7 della L.12/73, "Il preponente è responsabile del pagamento dei contributi anche per la parte a carico dell'agentee ciò in conformità a quanto stabilito dall'art.8 del Regolamento Enasarco attualmente in vigore per il quale "l'obbligo di pagamento dei contributi ... è a totale carico del preponente, il quale è esclusivo responsabile del pagamento anche per la parte a carico dell'agente".

Ciò significa che l'Ente di Previdenza Enasarco ha titolo per richiedere il pagamento integrale dei contributi al solo preponente, al quale è però riconosciuto "il diritto a trattenere la parte dei contributi a carico dell'agente e del rappresentante di commercio".

 

Leggi tutto...

Enasarco, gli estratti conto diventano digitali

Enasarco-estratticonto

Novità in vista per gli estratti conto. Dal 30 ottobre gli agenti e le ditte mandanti possono scaricare il documento direttamente online, dall'area riservata in Enasarco.
L'estratto conto è un attestato annuale della movimentazione contabile che permette ai soggetti interessati di verificare la propria regolarità contributiva. Fino allo scorso anno la spedizione avveniva in forma cartacea. Dal 2014 non saranno più spedite copie per posta, ma in qualsiasi momento sarà possibile consultarle sul sito Enasarco.

Guida all'estratto conto online

Cosa dice il Regolamento istituzionale a proposito dell'estratto conto
L'articolo 4, comma 4 dice che: «Nel quadrimestre successivo all'approvazione del bilancio consuntivo, la Fondazione mette a disposizione di ciascun agente un riepilogo della sua posizione previdenziale aggiornata con i contributi pervenuti entro il 31 dicembre dell'anno precedente. Entro la stessa data la Fondazione mette altresi' a disposizione di ciascun preponente un riepilogo dei contributi versati. L'eventuale contestazione di tali riepiloghi deve pervenire, a pena di decadenza, entro sei mesi; decorso tale termine i riepiloghi dei contributi accreditati s'intendono approvati».

Che cos'è l'estratto conto, in sintesi?
È un riepilogo annuale che certifica:
• la posizione previdenziale degli agenti;
• la contribuzione versata dalle ditte mandanti.

A quale periodo si riferisce e cosa contiene?
L'estratto conto è aggiornato al 31 dicembre dell'anno precedente e riporta:
• il saldo dell'estratto conto precedente,
• i versamenti che sono stati contabilizzati nel corso dell'anno a cui si riferisce l'estratto conto, compresi quelli pervenuti in precedenza e accreditati o regolarizzati in ritardo,
• le liquidazioni del fondo Firr,
• per le ditte mandanti sono indicati anche gli addebiti accertati dalla Fondazione per pagamenti ritardati od omessi e i versamenti effettuati in forma rateale,
• una legenda con tutti i dettagli delle voci.

Cosa fare in caso di mancata registrazione di un contributo
Si ricorda che la mancata registrazione, totale o parziale, di un contributo potrebbe essere causata da un problema legato all'abbinamento per difformità tra versamenti e distinte di ripartizione, da pagamenti effettuati in ritardo oppure omessi. Inoltre gli importi versati dopo il 31 dicembre, come l'accantonamento Firr, vengono registrati nell'estratto conto dell'anno successivo.

Posso contestare un estratto conto?
Sì. L'eventuale contestazione deve essere comunicata entro sei mesi dalla pubblicazione dell'estratto conto nell'area riservata. Trascorso questo periodo, i riepiloghi dei contributi accreditati si intendono approvati, come previsto dal regolamento in vigore.
Per segnalare eventuali inesattezze o incongruenze è possibile:
• chiamare il Contact Center al numero 199.30.30.33 (dal lun. al ven. dalle 8.30 alle 19)
• scrivere una mail all'indirizzo help.agenti@enasarco.it
• recarsi nell'Ufficio Enasarco più vicino (gli indirizzi si trovano nel sito www.enasarco.it)

Quando è disponibile?
L'estratto conto è solitamente disponibile alla fine di ottobre di ogni anno. La sua pubblicazione segue di circa 4 mesi l'approvazione del bilancio consuntivo che la Fondazione Enasarco approva entro il mese di giugno.

È disponibile solo online?
Sì, non sono più spedite copie cartacee per posta. Le copie dell'estratto conto di ogni anno successivo al 2014 sono nell'archivio documenti nella sezione Richieste dell'area riservata inEnasarco. Da lì è possibile sia scaricare che stampare una copia.

Gli uffici Usarci sono a disposizione per aiutare gli iscritti a verificare sul sito Enasarco le loro posizioni contributive ed effettuare la liquidazione online del Firr  

 

Sottocategorie