Ven04202018

Last updateGio, 19 Apr 2018 12am

box 2018 022

Back Sei qui: Home Formazione Formazione News Nuove Tecnologie La carta d'identità elettronica

La carta d'identità elettronica

La Carta di Identità Elettronica (CIE) è un documento di viaggio utilizzabile in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.

Ma la vera novità sta nel fatto che con la nuova carta d'identità si potrà richiedere la propria identità digitale tramite il sistema SPID e accedere a tutti i servizi pubblici che sono online.

La Carta di identità elettronica è l'evoluzione del documento in versione cartacea, ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip  a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un'elevata resistenza alla contraffazione.

Sicurezza

Molti sono gli elementi di sucurezza. Lo sfondo grafico è uguale per tutte le carte e costituisce un elemento anticontraffazione. Le immagini vengono riprodotte con un effetto a rilievo, mediante un intreccio di linee sottili, con deformazioni e variazione di spessore (guilloche). Lo sfondo è inoltre integrato da elementi in microscrittura, che rendono visibile qualsiasi tentativo di alterazione del supporto plastico. I dati variabili (dati anagrafici, fotografia, codice fiscale,...) vengono stampati in bianco e nero con la tecnica del laser engraving che va a bruciare gli strati interni di policarbonato della Carta, tecnica che garantisce un'elevata resistenza alla contraffazione.

Una novità sono sicuramente le impronte digitali, le quali verranno "scritte" in sicurezza all'interno della propria CIE e non depositate in nessun altro luogo. L'accesso alle impronte digitali è permesso solo a chi può leggere i dati stampati ed è in possesso di specifiche autorizzazioni (ad esempio le Forze di Polizia).

In accordo con gli standard internazionali, la lettura dei dati anagrafici e della fotografia è consentita solo a chi può leggere fisicamente quanto stampato sul documento. Questo avviene mediante una chiave d'accesso stampata sulla Carta (nel CAN-CardAccessNumber o nell'MRZ - Machine Readable Zone). E' quindi impossibile che un dispositivo legga i dati personali all'insaputa del titolare.

Ma come possiamo richiedere la carta d'identità elettronica e quanto ci costa?

Innanzi tutto se si possiede quella cartacea, non si è obbligati a cambiarla. La vecchia carta d'identità, potrà essere utilizzata fino alla scadenza ma non sarà più rinnovabile. Il nuovo documento viene consegnato entro 6 giorni lavorativi, con invio presso la propria residenza o il proprio domicilio, è valido per 3 anni per i bambini di età inferiore a 3 anni, 5 per i minori fino a 18 anni e 10 per i cittadini adulti.

Come riportato nel sito del Governo, per ottenere la CIE si dovrà:

  • esibire all'operatore Comunale un documento di identità in corso di validità;
  • consegnare il vecchio documento;
  • consegnare il codice fiscale e il numero della ricevuta di pagamento della Carta (se disponibile);
  • verificare i dati anagrafici, indicare la modalità di ritiro, fornire la fotografia, procedere all'acquisizione delle impronte digitali;
  • fornire, se lo si desidera, il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi;
  • firmare il modulo di riepilogo procedendo alla verifica finale sui dati.

Il costo complessivo sarà di circa 22 euro, comprensivo del costo di rilascio della Carta pari a 16,79 euro, dell'IVA, dei diritti fissi e di segreteria e delle spese di spedizione.  

Alberto Bulzatti