Ven12032021

Last updateGio, 31 Gen 2019 12am

box 2019 2

Back Sei qui: Home Formazione I tre pilastri del Personal Brand

Formazione

I tre pilastri del Personal Brand

Personal Brand 1

E' importante sapere che ci sono tre componenti principali del marchio personale che sono: autorevolezza, presenza online e stile personale.

Sviluppare l'autorevolezza è il primo passo per il personal brand. Le persone autorevoli hanno un potere maggiore nell'influenzare i pensieri, i comportamenti e le opinioni degli altri.

Ma la domanda è: come riuscire a farsi percepire come persone più autorevoli di altre? Uno dei modi più semplici per iniziare la trasformazione dallo status di esperto a quello di autorità è quello di creare contenuti.

Nota come nella parola autorevolezza è compresa la parola autore.

Condividere le tue competenze creando contenuti (post, articoli, immagini, video...) aiuta i tuoi colleghi, i tuoi datori di lavoro, i clienti, le aziende e il pubblico in generale a capire se conosci veramente il settore in cui stai operando.

Creare contenuti non significa necessariamente scrivere un libro o girare un film. Anche solo condividere contenuti di terze parti, relativi al tuo settore, ed aggiungere la tua opinione in merito è un grande passo avanti.

Descrivere un fatto, dare la propria opinione e condividerla con gli altri, come se fossimo dei ricercatori di informazioni utili del web, aiuta indubbiamente a migliorare la nostra immagine di persone autorevoli.

La seconda componente chiave di un marchio personale è l'identità online. Il 90% delle persone utilizza i motori di ricerca per cercare prodotti, servizi e informazioni. E' importante lavorare sulla propria presenza online al fine di migliorare il proprio personal brand. Diversi Account di social media, come LinkedIn, Facebook, Twitter, Google, post di blog, video e altro ancora aiutano a costruire la tua presenza online. Sempre più persone decidono di acquistare il dominio del proprio nome come ad esempio ho fatto io con www.robertocajano.it

Hai provato a ricercare su Google il tuo nome ultimamente? Cosa compare? Il tuo profilo social? Una foto? cosa? Molto spesso i professionisti non curano abbastanza questo aspetto e allora succede che cercando il loro nome sui motori di ricerca i risultati restituiscono un profilo Facebook o Twitter e se si è fortunati un profilo Linkedin. Solo questo NON  è sufficiente!

Avere una forte presenza online è come avere una buona presentazione digitale di noi stessi che aiuta le persone che entrano in contatto con noi a percepirci come persone credibili e autorevoli. Non averla significa aver perso un'ottima occasione di dire qualcosa in più su di noi, su cosa facciamo e soprattutto su come lo facciamo.

Esistono poi delle strategie per ottimizzare le ricerche del nostro nome sui motori di ricerca al fine di entrare in contatto con le persone giuste. Anche un solo contatto giusto online potrebbe significare una vera e propria svolta nella nostra carriera. Ci hai mai pensato?

La terza chiave di personal branding è lo stile personale.

Lo stile è la maniera o il modo in cui operiamo. Definisce come facciamo le cose ad esempio utilizziamo un logo? Abbiamo uno slogan? Com'è il nostro sito web? I contenuti sono curati? Come? Come nel mondo offline curiamo il nostro abbigliamento, la nostra comunicazione e comportamento per farci percepire più professionali anche nel mondo online è importante fare attenzione al nostro stile personale.

Far crescere e curare il nostro marchio personale è un'attività che già oggi, ma sicuramente sempre di più nel futuro, ci da un grosso vantaggio competitivo nel mercato del lavoro.

Roberto Cajano

www.robertocajano.it