Lun07232018

Last updateGio, 05 Lug 2018 12am

box 2018 03

Back Sei qui: Home Fisco Fisco News Spesometro light

Spesometro light

partitaiva22

Spesometro semplificato e proroga scadenza per l'invio dati II° semestre 2017

C'è tempo fino al 6 aprile 2018 per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al secondo semestre 2017 (la scadenza originariamente fissata al 28 febbraio, viene quindi fatta slittare di due mesi e poco più, ovvero al sessantesimo giorno successivo alla pubblicazione del Provvedimento pubblicato il 5 febbraio 2018 n. 29190).

Alla stessa data è fissata la scadenza per le eventuali integrazioni e per la trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute. Inoltre, le comunicazioni delle fatture riferite alle operazioni del 2018, anche per chi esercita l'opzione, potranno essere inviate con cadenza trimestrale o semestrale.

Con questo provvedimento si da il via allo Spesometro light, che recependo le novità introdotte dal decreto-legge n. 148 del 2017 finalizzate a semplificare il set informativo da trasmettere, illustra le regole tecniche semplificate per la trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute e delle eventuali successive variazioni.

Tra queste semplificazioni viene prevista la possibilità di comunicare il documento riepilogativo delle fatture di importo inferiore a 300,00 euro.

Per ogni documento riepilogativo delle fatture emesse, i dati da comunicare sono:

  • il numero e la data di registrazione del documento;
  • la partita IVA del cedente/prestatore;
  • la base imponibile;
  • l'aliquota IVA applicata all'imposta ovvero, ove l'operazione non comporti l'annotazione dell'imposta nel documento, la tipologia dell'operazione.

Per ogni documento riepilogativo delle fatture ricevute, i dati da comunicare sono:

  • il numero e la data di registrazione del documento;
  • la partita IVA del cessionario/committente;
  • la base imponibile;
  • l'aliquota IVA applicata e l'imposta ovvero, ove l'operazione non comporti l'annotazione dell'imposta nel documento, la tipologia dell'operazione.

Per consentire agli operatori un periodo di consultazione delle nuove regole e per garantire il rispetto delle norme dello Statuto del contribuente la sacadenza del 28 febbraio 2018 per la comunicazione dei dati delle fatture del secondo semestre 2017 viene spostata al 60° giorno successivo alla data di pubblicazione del provvedimento definitivo, e quindi al 6 aprile2018.

  

fonte: FISCO e TASSE