Mer09182019

Last updateGio, 31 Gen 2019 12am

box 2019 2

Back Sei qui: Home Economia

Economia

Misure anticrisi insufficienti

economia sviluppoo 2
La stimolazione della crescita, nella situazione attuale di stagnazione /recessione e di forte disoccupazione (appena sotto il 13%), richiederebbe azioni molto più forti, d'emergenza, mentre il governo appare comunicare che non c'è bisogno di iniziative straordinarie. Non può bastare un aumento del Pil attorno allo 0,5 %.

Leggi tutto...

Partite IVA, politica ferma ma da loro passa la crescita

 
partite IVA 2Il verso giusto: aiutare le partite Iva a crescere con politiche fiscali che non taglino loro le gambe, dotarle di un welfare che non si presenti predatorio; bloccare l'aumento delle aliquote previdenziali e ripristinare un regime dei minimi più favorevole.

Leggi tutto...

L’ ottimismo dell’economia

economia sviluppo 1
In settimana sono attesi due stimoli importanti per l' economia:
• la conferma da parte della Bce di un' azione straordinaria di reflazione dell' Eurozona che, in essenza, punta ad una svalutazione competitiva dell' euro;
• la presentazione da parte del governo di un pacchetto di facilitazione degli investimenti.
 

Leggi tutto...

Il contratto internazionale e la lettera di credito

 
commercio mondialeNei rapporti commerciali con clienti esteri la forma di pagamento più garantita è la lettera di credito irrevocabile, che costituisce un impegno di pagamento che le banche prescelte dall'imprenditore e dal cliente dovranno osservare trattandosi di "credito documentario".

Leggi tutto...

Debiti italiani e ombrello BCE

ombrello europeo 1
 

L' Italia con debito enorme e crescita insufficiente per ripagarlo ha bisogno, più di altre euronazioni, che la Bce faccia bene e con buona reattività alle situazioni il lavoro tipico di una Banca centrale, nelle contingenze: garante di ultima istanza del debito pubblico e produttore di reflazione (crescita ) in caso di deflazione.

Leggi tutto...

Interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica

ristrurrazione edilizia 2
La prima e, forse, più attesa novità contenuta nella legge di stabilità è la proroga al 31 dicembre 2015 della maggior detrazione Irpef e Ires (65%), sia per gli interventi eseguiti sulle singole unità immobiliari sia per quelli effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali.
 

Leggi tutto...

Il petrolio in saldo aiuta imprese e famiglie

Petrolio 1

Qualcosa inizia a muoversi. La flessione del petrolio comincia a dare un po' di sollievo a famiglie e aziende. L'importanza dell'oro nero nella vita economica è tale che il calo del suo prezzo ha un impatto notevole come stimolo all'attività economica. Non è però sicuro il suo effetto sulla deflazione, perché le famiglie, per aumentare la propensione agli acquisti, devono percepire il calo non temporaneo ma duraturo.

Leggi tutto...

Interesse legale allo 0,5% dal primo gennaio

calo
A decorrere dal 1° gennaio 2015, il saggio degli interessi legali, ossia quelli che si applicano quando altre disposizioni (legge o contratti) non stabiliscono una misura diversa, passerà dall'1% allo 0,5% in ragione d'anno.
 

Leggi tutto...

Ai politici serve concretezza

depressione 3
Tra le centinaia di modifiche in materia di politica economica e fiscale se ne vedono ben poche finalizzate ad interventi immediati per la gestione dell' emergenza.
Esiste una varietà di misure straordinarie che sarebbe possibile attuare.

Leggi tutto...

Sottocategorie