Mar12182018

Last updateMer, 12 Dic 2018 12am

box 2018 04

Back Sei qui: Home Auto ROTTAMAZIONE PARZIALE PER LE MULTE

Auto

ROTTAMAZIONE PARZIALE PER LE MULTE

MULTE

Rottamazione delle multe sì, rottamazione delle multe no. Rispetto alle voci circolate, alla fine dal cosidetto decreto fiscale, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, sono state esplicitamente escluse "le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada" (oltre che "le somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato", i "crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei Conti" e "le multe, le ammende e le sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna").

Per le multe stradali iscritte a ruolo, però, un beneficio c'è: la possibilità di non pagare gli interessi.

Rateazione in quattro rate.  Il condono Equitalia 2017 è una nuova misura inserita nella Legge di Stabilità 2017 che prevede una sanatoria, o meglio, una rottamazione cartelle Equitalia emesse entro il 31 dicembre 2016, termine cambiato a seguito dell'approvazione di un emendamento di modifica presentato nel corso dell'esame di conversione di legge decreto 193/2016 dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera.

Sulla base del nuovo testo di legge, conversione decreto 193/2016 condono Equitalia, è stato così modificato:

  1. Concessa la definizione agevolata delle cartelle notificate dal 2000 al 31 dicembre 2016;
  2. La scadenza domanda condono Equitalia slitta dal 23 gennaio al 31 marzo 2017.
  3. Concessa la possibilità anche per gli Enti locali che non si affidano ad Equitalia per la riscossione, di poter concedere il condono delle cartelle esattoriali;
  4. In caso di condono rateizzato, l'ultima rata dovrà essere pagata entro settembre 2018.
  5. Il numero delle rate della rateizzazione condono passa da 4 o 5, a patto però che il 70% di quanto dovuto, sia pagato entro il 2017 ed il restante 30%, entro settembre 2018.

Fonte:  Quattroruote